LibreOffice l’alternativa al Pacchetto Office

LibreOffice l’alternativa al Pacchetto Microsoft Office

Non vuoi usare il Pacchetto Office, ma hai un azienda e hai bisogno di una suite di programmi simili con licenza???
Niente paura puoi installare LibreOffice sul tuo pc intestato all’azienda ed usarlo senza problemi legali di nessun tipo.
La suite del Pacchetto LibreOffice fornisce tutti i programmi necessari per editare, testi, fogli di calcolo, presentazioni e quant’altro per rendere un pc aziendale fruibile dal punto di vista produttivo, senza essere costretti ad acquistare una licenza del Pacchetto Office della Microsoft o peggio ancora installarne una versione pirata.

Installazione

La prima cosa da fare è andare sul sito web e scaricare la versione adatta al tuo pc quindi vai a questo indirizzo http://www.libre………ion=5.3.3&lang=it
LIbreOffice

Personalmente ne ho scaricato una versione Portable e potete farlo da qui https://portableapps.com/apps/office/libreoffice_portable in modo da trasferirlo sul mio pacchetto dei portable e su altri pc senza problemi, inoltre preferisco sempre fin dove si può le versioni portable per non “sporcare” il file di registro Windows e lasciare sempre il sistema il più pulito possibile.
Dopo aver scaricato l’ultima versione di LibreOffice più adatta al vostro sistema operativo (si può anche via torrent a velocità massima) potete anche scaricare il manuale in italiano come si vede dalla foto e dalla pagina di download. E’ ovvio che la stragrande maggioranza è abituata al pacchetto office, ma come tutte le abitudini se ne può far a meno e per le aziende adottare un Open Source utilizzabile anche dal punto di vista aziendale potrebbe anche essere l’unica scelta.

Altre alternative

Qualcuno si starà chiedendo e Open Office????  è meglio o Peggio?.
In realtà anche Apache Open Office è una ottima alternativa al Pacchetto Microsoft Office e a dirla tutta LibreOffice è un derivato di quel software, una sorta di costola del primo, su web si possono trovare diverse spiegazioni dell’esistenza e della creazione di LibreOffice e anche diversi articoli che confrontano le due suite per stabilire quale sia il migliore. In sostanza alcuni esperti concludono che nessuno dei due è meglio dell’altro specialmente a seconda dell’uso che se ne fa. Alcuni altri invece spiegano che ci sono delle differenze dal punto di vista legale per l’attribuzione delle licenze, ma in sostanza entrambi possono essere utilizzati da chiunque e sono entrambi completamente free, anche se sembra che LibreOffice sia leggermente più fornito di opzioni nei sui programmi e il Draw (il programma di disegno) sia veramente un chicca da non perdere per creare prodotti vettoriali di qualità.

Caratteristiche Generali

Come nella suite di Microsoft e quella di  OpenOffice anche in LibreOffice si può scegliere quale programma usare da una schermata generale oppure crearsi dei collegamenti ai singoli programmi sul desktop.
Con LibreOffice si può trascinare il documento nella splash screen per aprirlo e c’è un accesso rapido per l’apertura dei documenti su cloud. Naturalmente sono presenti le icone per aprire tutti i programmi della suite singolarmente.

 

Una prova test con un file doc di word e uno di writer mi fa quasi dire che il secondo è molto più intuitivo del primo,  inutile sottolinera che LibreOffice è compatibile con tutte le altre suite e apre e salva con nome anche nelle altre versioni anzi, ad essere più precisi, trovo che chi volesse passare da Microsoft Office all’open source con Libreoffice si troverebbe meglio che con Open Office specialmente per quanto riguarda i fogli di calcolo.

Pulsanti, barre dei strumenti aspetto è tutto molto personalizzabile.

Concludendo è una suite ottima e intuitiva validissima sostituzione del pacchetto office, multi piattaforma, multi linguaggio, completamente free e per ultima anche portable.

Tutti gli articoli

Cerca nelle Categorie